• w-facebook

© 2018  by Marcel 

Biografia

Nata a Castelnovo ne’ Monti, ha trascorso parte della sua vita a Genova.

Trasferitasi nuovamente a Reggio Emilia si mette in gioco con una prima esposizione nel 2000 sperimentando vari linguaggi pittorici. Nel  2002 incontra il poeta musicista Marcel e inizia una collaborazione che porta alla fondazione della  Galleria d’Arte Metamorfosi di Reggio Emilia. Galleria che ben presto diviene punto d’incontro di intellettuali, artisti e critici.

 

Tra esposizioni e riflessioni sui vari movimenti d’arte, nel 2004 l’attenzione si concentra sul concetto filosofico del “Surrazionale”, ideato da Marcel Cadoni,  ripreso e ulteriormente rielaborato dallo storico Franco Canova, dalla stessa Anna Paglia, dal simbolista Paolo Navale.

Nell’Aprile 2010 insieme a Franco Canova e Marcel Cadoni, fonda ufficialmente il “Movimento Surrazionale”  con riferimenti al Filosofo Francese Gaston Bachelard (1884–1962).

Una prima esposizione delle opere surrazionali dal titolo "L'universo e lo Zodiaco" in cui l'artista "semina la terra per creare il cielo" fu presentanta dal critico Marzio Dall'Acqua e curata da Franco Canova, nelle sale di Palazzo Casotti ( col patrocinio dei Musei, dell'assessorato alla cultura e ai progetti speciali del Comune di Reggio Emilia).

 

In seguito ha esposto in altri Musei. "Perchè le Galassie? Per una Volontà di espolazione, nel campo dell'arte e quello della psiche, vista come turbinio di emozioni, anche contrastanti, vista come parte eterea dell'umano, intangibile e celeste, in mutazione continua. un cammino di maturazione pittorica e personale che si evidenzia tramite queste opere, incanto alla vista, con giochi di luce pennelata e fisicamente diffusa tramite led" (Stefania Ferrari - 2014)

 

Ha al suo attivo numerose mostre in Italia (Reggio Emilia, Ostuni, Genova, Savona, Parma, Perugia, Ascoli Piceno, Mantova, Viterbo, Roma, Firenze, Pisa, Ischia, Gubbio ...) e nelle principali città europee (Vienna 2010, Praga 2011, Sofia 2012, Londra 2013, Parigi 2013, Bruxelles 2014, Zurigo 2015, Montreux 2016, Innsbruk 2016, Barcellona 2018, Mosca e Nižnij Novgorod 2018).

Sue opere figurano nelle collezioni private italiane ed estere, in ambienti pubblici ed ecclesiastici, tra cui tre grandi trittici: uno "Oltre" rappresentante la Trasfigurazione di Gesù e il "Cristo della Misericordia", ambedue circondati dagli universi luminosi e collocati il primo, nella nuova chiesa Parrocchiale di Reggiolo e il secondo nella Chiesa "Madonna Greca Madre della Misericordia" di Portopalo Capopassero in Sicilia, un terzo, "Matilda" dedicato a Matilde di Canossa nelle sale del Comune di Carpineti. 

Show More
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now